la cultura è servita  agosto 2010
   

Sagre e feste a Parma e in Emilia Romagna

Da quella dell’aglio dop a quella del cotechino. L’estate si festeggia con gusto

Festa della Cucina Bianca

Mendatica, sabato 21 agosto

Alle pendici delle Alpi Marittime, la secolare transumanza agricola e pastorale ha unito le popolazioni della montagna ligure, del cuneese e delle valli occitane; si è sviluppata così una singolare gastronomia etnica, la cosiddetta “cucina bianca” perché fatta di farinacei, latticini, ortaggi poco colorati come le patate, i porri, l’aglio, le rape o di prodotti spontanei raccolti camminando sui sentieri della transumanza. Nonostante la relativa vicinanza al mare, qui la cucina mediterranea lascia il posto a piatti unici, appetitosi ed energetici, tipici dei borghi montani. Ogni anno il paese di Mendatica, organizza la tradizionale Festa della Cucina Bianca, un itinerario di degustazione dei piatti tipici dell’antica cultura pastorale con concerti e gruppi musicali per le vie del centro storico del paese.

Per informazioni:
Pro Loco Mendatica,
tel. 0183.38489, cell. 338.3045512,

S.U.

Tradizione gastronomica e cultura popolare fanno da leitmotiv alle serate estive: le feste di agosto sono saporite, divertenti, energetiche. Eccone alcune in calendario.

Si chiama Borgo Casale, Antico Relais di Sosta ad Albareto (Pr), il borgo nell’Appennino parmense costruito di pietra e leggende dove un tempo passavano i viandanti perché punto d’incontro tra l’Emilia Romagna, la Liguria e la Toscana, un cuore verde nella valle del torrente Gotra. Organizza il 14 di agosto un grande Barbecue per le vie acciottolate.

La Fiera dell’aglio di Voghiera dop è alla Reggia estense di Belriguardo (Fe) dal 6 all’8 di agosto: mostra mercato, degustazione di ricette a base di Aglio di Voghiera, specialità, curiosità e spettacoli.

Torna, il 7 di agosto, il tradizionale appuntamento con i vini, da degustare lentamente sotto una pioggia di stelle cadenti. Le cantine della Val Tidone si danno infatti appuntamento con le produzioni Doc migliori: Calici di Stelle è a Castel San Giovanni a Piacenza a Villa Braghieri.

Come ogni anno, fino al 17 agosto, vengono organizzate al Museo del Castagno a Zocca (Mo) varie serate a tema, da quelle dedicate alla natura con conferenze e proiezioni di diapositive, a quelle dedicate alla gastronomia, con la preparazione e la degustazione di piatti tipici e particolari di questo territorio: dalle crescentine alle tigelle, dai borleghi ai ciàci.

Originale ed antichissima la Festa del Cotechino celebra, invece, i prodotti e le squisitezze ottenute dal maiale, una delle eccellenze della Val Tidone e dei suoi produttori di salumi. A Pianello, infatti, hanno sede alcuni importanti salumifici dei prodotti tipici Dop piacentini. La festa del Cotechino mette in tavola salame cotto e cotechino, bollito e alla griglia: dal 20 al 22 agosto in Piazza Umberto I a Pianello di Val Tidone.

Silvia Ugolotti

Tag:, ,

Lascia un Commento