approfondimenti  luglio 2010
   

Dolci Abbinamenti

È buono in tutti modi e con ogni ingrediente.

Pairings with Parmigiano-Reggiano

Il Parmigiano-Reggiano stagionato dai 15 ai 18 mesi, dal sapore che ricorda sentori di latte con note vegetali, è grandioso con la frutta fresca di stagione, come mele, pere, uva o fragole.
Il formaggio stagionato dai 24 ai 28 mesi, invece, che presenta aromi che si vanno accentuando e arricchendo con note agrumate, è eccellente con qualsiasi tipo di frutta secca: noci, nocciole, fichi secchi e, soprattutto, prugne secche.
Il Parmigiano-Reggiano con oltre 30 mesi, più deciso nel sapore e più complesso negli aromi, è ottimo se abbinato con miele, confetture e mostarde.
Da provare assolutamente, abbinato con la Composta di Pere all’Aceto Balsamico, uno dei tanti prodotti di qualità di Academia Barilla (per acquisti: www.academiabarilla.it).

Academia Barilla compotes

Ma è il formaggio giusto, anche per insoliti dessert. Da assaggiare, la Crema dolce di Parmigiano con caramello al rosmarino, dal gusto originale e sfizioso. Ma anche l’ormai classico Gelato al Parmigiano-Reggiano, con aceto balsamico e Prosciutto di Parma croccante, ideato dal giovane chef Alessandro Circiello, dove il dolce si unisce al saporito in un’armonia perfetta.

Da gustare anche la Crostatina La Romagna e la Crostatina La Emilia, create dallo chef Xavier Canal, in cui il Re dei formaggi aggiunge una ventata di novità al tradizionale connubio pastafrolla-marmellata. O il Pomodoro caramellato con Porto, lamponi e ciliegie del cuoco Joaquim De Sousa, dove la crema dolce di Parmigiano Stravecchio alla vaniglia dà un tocco in più al piatto. Superba e golosissima, la Tatin di albicocche con gelato e croccante di Parmigiano, inventata dallo chef Jordi Pedrell.

Queste e altre ricette, sul sito parmigiano-reggiano.it. Per mettere, più che una ciliegina, un petalo di grana sulla torta. E chiudere il pasto in bellezza.

Tag:,

Lascia un Commento